L’Under 20 regola il Roncade 61-41: chi ben comincia …

Campionato Under 20
1a giornata

BASKET PIEVE – TEXA RONCADE 61-41

BASKET PIEVE ‘94: Zoppas 2, Giometti 14, Spadetto, Ceppi, Finocchiaro Tommaso 10, Zara 6, Sech, Dorigo Nicola 3, Tollin 8, Dal Cin, Dorigo Lorenzo 7, Dalla Val 11. Allenatore: Mauro Seno. Vice allenatore: Alessandro Finocchiaro.

TEXA RONCADE: Garbi 2, Bergamo 5, Zanettin 3, Fornasier 3, Ciofini 5, Vainello 4, Persico 2, Barloi 2, De Vidi 2, Zanchi Trevisiol 10, Crosato 1. Allenatore: Zanato.

Arbitri: Tondato e Bastianel.

Parziali: 18-12, 27-19, 49-32, 61-41. BASKET PIEVE ’94: TL 10/25, T3 3/12 (Giometti, Tollin, Dorigo L.). TEXA RONCADE: TL 10/23, T3 3/8 (Bergamo, Zanettin, Ciofini).

Pieve di Soligo

Vittoria limpida nella prima di campionato per i nostri portacolori della Under 20 impegnati a inaugurare il nuovo palazzetto dello sport di Pieve di Soligo nella prima sfida di campionato giocata contro il Texa Roncade: anche se il divario finale è stato ampio, abbiamo stentato notevolmente in avvio del primo quarto, caratterizzato da molti errori al tiro e che siamo riusciti a raddrizzare sul punteggio di 18-12 solo negli ultimi tre minuti .

Il risultato rimane abbastanza incerto anche nel secondo quarto nel quale sistemiamo un po’ la difesa e miglioriamo le nostre percentuali al tiro, andando al riposo sul risultato di 27 a 19. La svolta della partita avviene nel terzo periodo caratterizzato da una netta supremazia dei nostri che con buone trame di gioco riescono ad inanellare punti su punti e chiudono la frazione sul 49 a 32.

L’ultimo quarto è senza storia con il Texa Roncade che è incapace di reagire e, con una panchina piuttosto corta, riesce a contenere il divario a meno venti: discreto il debuto della squadra che comincia a recepire le geometrie di gioco dei coach Seno e Finocchiaro anche Ovviamente c’è molto da lavorare perché al momento prevalgono ancora le individualità rispetto al gioco di squadra, ma con allenamento severo, impegno e caparbietà ci potremo prendere delle belle soddisfazioni.

Livio Dal Cin