U20 Rucker Pieve 70 66

La Under 20 perde il derby: a Ponte della Priula passa la Rucker Sanve 70-66

U20 Rucker Pieve 70 66
Campionato Under 20
12a giornata

RUCKER SANVE – BASKET PIEVE 70–66

RUCKER SANVE: Zanardo M. 2, Zanardo. F. 6, Andreetta 8, Dorbolò 10, Pavan 8, Dal Bianco, Sergi 20, Marton 8, Zanardo F., Santin, Sarcinelli, Chinellato 8. All.ri: V. Lessi/G.Mazzero

BASKET PIEVE: Giometti 11, Tollin 2, Dal Cin 8, Zoppas, Finocchiaro A., Dorigo L. 19, Settimo, Sech 4, Finocchiaro T. 5, Faggion, Dalla Val 17. All.ri M. Seno / A. Finocchiaro

Arbitri: Tondato e Zentilin.

Parziali: 11-17, 31-32; 52-49, 70-66.
Note: RS: 3p 5 (Sergi 2, Marton, Chinellato); BP: 
3p 2/15 (Dorigo Lorenzo e Dalla Val).

Ponte della Priula

Persi, in un sol colpo, l’attesissimo derby con la Rucker Sanve e il secondo posto solitario in classifica: questo l’amaro riscontro che è arrivato dal palazzetto Nuovo Arcobaleno di Ponte della Priula, dove quest’anno giocano i cugini della Rucker Sanve. Peccato perché ci siamo giocati la partita per quasi tre quarti della gara, ma siamo incappati in tre minuti di autentica follia (dal 27′ al 30′), allorché abbiamo concesso agli avversari un parziale (13-3) che non siamo più riusciti a recuperare.

Il film della gara vede il solito buon avvio dei nostri portacolori, chiudiamo il primo quarto in vantaggio (11-17) facendo valere il nostro maggior gioco di squadra rispetto alle migliori individualità dei padroni di casa, che però ci recuperano nel secondo periodo nel quale riescono a mettere quattro bombe consecutive che li fanno andare al riposo in vantaggio (31-31). Nel terzo periodo riusciamo a riprendere in mano le redini del gioco, grazie a percentuali al tiro che migliorano e ad una discreta supremazia a rimbalzo: riusciamo a portarci fino al +7 (39-46) proprio al 27′. Purtroppo qualcosa si inceppa e, complici quattro palle perse consecutive, becchiamo un 13-3 negli ultimi tre minuti del quarto chiuso sotto per 52-49.

La partita è ancora in bilico, ma per noi la spia della benzina si è già accesa: come avvenuto in alcune delle ultime gare, siamo a corto di fiato, la vista si annebbia, peggioriamo al tiro e continuiamo a perdere palle (saranno ben 21 alla fine) sul loro pressing. Nonostante tutto riusciamo anche a rifarci sotto fino al -3 a due minuti dalla fine, ma la scarsa vena dei nostri ragazzi (2 su 15 le triple), la panchina corta per problemi di salute o impegni scolastici di fine trimestre fanno il resto e chiudiamo sul 70-66.

Classifica: in testa il Roncade (che abbiamo battuto all’andata, con 20 punti di scarto), noi siamo secondi a 16 punti a pari merito con l’Eraclea che verrà a farci visita proprio lunedì 8 gennaio. Adesso serve lavoro, impegno e tanto sacrificio in allenamento per poter recuperare quella intensità di gioco e quel ritmo che abbiamo smarrito in queste ultime partite. La sosta natalizia ci farà sicuramente bene per allenarci e recuperare energie fisiche e mentali: aspettiamo quindi con trepidazione la sfida che aprirà il nuovo anno. Non faremo mancare tutto il nostro incitamento. Forza ragazzi, non mollate !

Livio Dal Cin