Serie D Pieve Spresiano 48 63

Pozzebon demolisce la GD Dorigo: la capolista Spresiano passa a Pieve di Soligo (48-63)

Serie D Pieve Spresiano 48 63
Campionato Serie D

5a giornata di ritorno

GD DORIGO PIEVE – BASKET SPRESIANO 48- 63

GD DORIGO PIEVE: Milan Marco 12, Utenti Luca 11, Martignago Patrick 5, Catalano Lorenzo 5, Mazzucco Matia 4, Casagrande Alberto 4, Fioretti Matteo 4, Terrin Francesco 3, Bortolini Marco, Giometti Riccardo ne, Finocchiaro Tommaso ne, Feltrin Alberto ne.
Allenatore: Seno. Vice allenatore: Finocchiaro Alessandro.
TL: 5. T3P: 3 (Martignago 1, Terrin 1, Catalano 1). Fallo Antisportivo a Martignago. Fallo Tecnico a Terrin.

BASKET PIAVE SPRESIANO: Pozzebon Michele 17, Dalla Villa Francesco 10, Zambon Nicola 9, Lena Andrea 8, Lorenzetto Nicola 8, Botti Luca 5, Corsi Alberto 2, Girardi Erik 2, Schiavon Alberto 1, Bruschi Davide 1, Conte Giovanni, Barbon Paolo.
Allenatore: Scanu. Vice allenatore: Lazzari.
TL: 10. T3P: 7 (Pozzebon 4, Dalla Villa 2, Botti 1).

Parziali: 16-15, 27-26; 38-45, 48-63.

Pieve di Soligo

Era dal lontano 1° novembre che non uscivamo sconfitti dalle nostre mura, ma l’uragano Spresiano, guidato da Michele Pozzebon, ci ha soffiato via la vittoria.

Ma facciamo un passo indietro perché in realtà l’inizio della partita, rispetto ai nostri standard è più che positivo: forti in difesa, recuperiamo palloni letteralmente fregandoli dalle mani degli avversari che, in più azioni consecutive non riescono nemmeno a superare la metà campo. Riusciamo anche a segnare qualche canestro quando Spresiano sembra rimasto negli spogliatoi e coach Scanu si vede costretto a consumare il primo minuto di sospensione sul 6-1 per Pieve dopo appena 4′ di gioco. Time out efficace per gli ospiti che si portano in scioltezza sull’8-8 ed è tutto da rifare, nonostante gli 8 punti consecutivi di Luca Utenti che sembra riuscire a superare la difesa di Lorenzetto. Continuiamo il quarto con una buona circolazione di palla: palle recuperate e finalizzate dalle triple di Patrick e di Checco che sembrano allungare il distacco. Purtroppo i tanti falli concedono tiri liberi agli ospiti che vanificano presto il nostro vantaggio e con una tripla il capitano avversario porta la sua squadra ad un solo punto di svantaggio, chiudendo il quarto 16-15.

Nel secondo periodo la gara diventa un po’ più tesa ma sempre equilibrata: per la terza partita di fila è Ciccio Milan, aiutato dai 5 punti consecutivi di Cata, a trascinare la squadra provando a lasciare indietro uno Spresiano ancora poco combattivo. Numerose palle perse e solo 11 canestri segnati riassumono perfettamente l’andamento delle due squadre durante questo quarto. All’inizio dell’intervallo lungo il tabellone segna solamente 27-26.

Al rientro Fiore riesce a tenere Lena che però, con soli 2 secondi sul cronometro dei 24”, riesce a conquistarsi ben tre tiri liberi: fortunatamente riesce a segnarne solo uno e Pieve tira un sospiro di sollievo. La nostra difesa continua sulla scia iniziale ma quello che ci manca è l’attacco: recuperiamo palloni che non riusciamo però a finalizzare a canestro. Dal nulla viene fischiato un tecnico a Checco che, oltre a fermare un nostro contropiede, ci fa perdere la concentrazione del tutto e fa li iniziare una lenta e costante ripresa degli ospiti che riescono a creare e mantenere un vantaggio di 10 punti. Giochiamo poco e tiriamo subito senza sfruttare i 24”, tranne nell’ultimo possesso dove, con un buon gioco di squadra, mandiamo Patrick a canestro chiudendo il quarto 38-45.

Come nel resto della gara, anche nell’ultimo periodo l’attacco è piuttosto carente: forziamo tiri che, a conferma delle percentuali di serata, non entrano. Scoraggiati, molliamo anche in difesa lasciando che la collaudata coppia Lena-Lorenzetto realizzi consecutivamente 6 punti facili dando definitivamente fine all’incontro.

Dopo questa sconfitta ci aspetta una settimana di duro lavoro per affrontare l’ostica trasferta a Feltre domenica 18 febbraio, ore 18.

Alessia Tomei & Laura Da Ros