GD Dorigo Pieve Paese 87 90

La GD Dorigo Pieve si ferma dopo cinque vittorie: l’overtime premia Paese (90-87)

GD Dorigo Pieve Paese 87 90
Campionato Serie D
11a giornata di ritorno

C.O. BASKET 2000 – GD DORIGO PIEVE 90-87 d.t.s.

C.O. BASKET 2000: Furlan Daniele 24, Nasato Alessandro 19, Danesin Luca 10, Russo Bryan 8, Baliviera Filippo 8, Calzavara Mattia 7, Favaro Samuel 5, Benetollo Lorenzo 4, Tesser Nicola 3, Cavallin Giovanni 2, Zanatta Luca, Trevisan Simone.
Allenatore: Busato. Vice allenatore: Bucciol.
TL: 19. T3P: 7 (Danesin 2, Russo 1, Favaro 1, Furlan 1, Baliviera 1, Tesser 1).

GD DORIGO PIEVE: Fioretti Matteo 25, Martignago Patrick 22, Milan Marco 18, Mazzucco Matia 10, Terrin Francesco 5, Utenti Luca 4, Casagrande Alberto 2, Cesca Carlo 1, Giometti Riccardo, Catalano Lorenzo, Feltrin Alberto, Finocchiaro Tommaso ne.
Allenatore: Seno. Vice allenatore: Finocchiaro.
TL: 28. T3P: 5 (Fioretti 4, Martignago). Uscito per 5 falli: Milan. Fallo Antisportivo a Fioretti e doppio antisportivo a Utenti (espulso).

Parziali: 20-24, 41-45; 67-61, 81-81; 90-87.

Paese

Non sono sufficienti i 40′ regolamentari per portare a casa quella che avrebbe potuto essere la sesta vittoria consecutiva per i ragazzi del Pieve.

Partiamo e il primo canestro arriva a fatica dopo alcuni errori da sotto un canestro che non sembra esserci amico già da subito e i primi nostri punti vengono dai liberi di Patrick che per tutto il primo quarto saranno fondamentali. È il nostro numero 10, infatti, autore di 13 liberi su 13 nel solo primo quarto, a trascinarci in vantaggio insieme a due belle entrate di Ciccio Milan e un canestro di Luca che ci portano a finire il quarto 24-20.

Ricominciamo meno concentrati in difesa: subiamo una tripla e due palle parse ma ristabiliamo subito il comando della partita con due contropiedi. Continuiamo a lottare con il canestro e con una difesa abbastanza aggressiva degli avversari fin da subito riuscendo comunque ad essere sopra di 7. E poi black out: altri palloni persi vengono ottimizzati dagli avversari che si riportano sotto e a -4.57 siamo 32 pari. Ciccio Milan ci tiene punto a punto con gli avversari e un’entrata uno-contro-uno di Capitan Matia da il via a un piccolo parziale che ci riporta sopra mandandoci negli spogliatoi 41-45.

Torniamo in campo dalla pausa lunga ma la musica non cambia e nel giro di 2′. Paese prima ci raggiunge e poi ci supera. Altra tegola per i nostri ragazzi arriva poi dal secondo antisportivo di Luca che quindi si fa espellere, privandoci di un giocatore importante per una panchina già provata dalle assenze di Borto e Pisani, fuori gioco per questa settimana. Ci pensa Fiore questa volta a mettersi la squadra sulle spalle e con 5 punti consecutivi ci riporta sopra. In attacco, come in difesa, continuiamo a non essere del tutto efficaci e, anche se veniamo aiutati da una serata non favorevole per i liberi del Paese, non siamo capaci di allungare cosa che invece riescono a fare i padroni di casa che si riportano sopra alla fine del terzo quarto 67-61.

Riprendiamo sulla falsa riga dei 10′ precedenti anche se riusciamo a rosicchiare qualche punto ed ad avvicinarci agli avversari. A -5.42 siamo sotto di 4 punti e un time out di coach Seno sembra sistemare un po’ la situazione: con la zona in difesa recuperiamo palla e in attacco di nuovo Fiore con due triple ci riporta 75 pari. Siamo sempre punto a punto e abbiamo in mano la palla per poter vincere ma, anche stavolta, gira sul ferro e si va ai supplementari.

Manteniamo in difesa sempre la zona, in attacco i nostri giocatori non sembrano essere altrettanto efficaci ed è grazie a Fiore che con una tripla e un 3 su 3 al liberi riusciamo ad essere sopra di un punto. Troppo poco per chiudere la partita; Paese riesce a ritornare sopra di 3 e noi, pur cercando disperatamente di segnare la tripla del pareggio, falliamo. L’incontro finisce 90-87.

Una partita in cui sì, i fischi arbitrali non ci hanno favorito, ma in cui non abbiamo giocato al meglio delle nostre possibilità. Cancelliamo tutto e concentriamoci sulla prossima partita, sperando di recuperare l’intera rosa dei giocatori: domenica 25 marzo, alle ore 18:00, infatti, arriva Alvisiana al palasport di Pieve di Soligo, pronta a rivendicare il terzo posto in classifica.

Forza ragazzi ! Forza Pieve !

Alessia Tomei & Laura Da Ros