Terza vittoria in campionato per l’Under 20: successo di misura a Silea

Campionato Under 20
4a giornata

OLIMPIASILE – BASKET PIEVE 40–47

OLIMPIASILE: Murador, Biasiutti, Portello 12, Celante, Trentin 3, Martin 2, Di Massa 2, De Pieri 6, Favaro 2, Cappellazzo, Conte 13. Allenatore: Scomparin.

BASKET PIEVE: Giometti 6, Ceppi 2, Dal Cin 2, Bottegal, Dorigo Nicola, Zoppas, Finocchiaro Alessio 2, Dorigo Lorenzo, Sech 6, Finocchiaro Tommaso 16, Casagrande 2, Dalla Val 11. Allenatore: Seno. Vice allenatore: Finocchiaro Alessandro.

Arbitri: Perocco e Marcon.

Note: OLIMPIASILE: TL 8/11, T3 3/6 (Trentin 1, De Pieri 2). BASKET PIEVE: TL 10/13, T3 5/14 (Giometti 1, Finocchiaro Tommaso 4).

Silea

Faticosa vittoria dei nostri ragazzi Under 20 in casa del Silea, dopo essere stati in vantaggio e aver subito il ritorno e il sorpasso dei padroni di casa. Ottimo l’avvio dei nostri che con 2/2 bombe di Finocchiaro e canestro da sotto di Dalla Val, si portano subito in vantaggio di 8 punti, difendono bene e hanno una netta supremazia a rimbalzo (16-26 per noi il computo finale). Chiudiamo il primo quarto in vantaggio per 8-13 e riusciamo a portarci sul 16-25 (per noi) al 18’, alternando i vari giocatori nel quintetto sul parquet. Seguono però due minuti di completa follia e disattenzione in cui perdiamo quattro palle e concediamo il ritorno al Silea: solo un nostro canestro sulla sirena ci permette di andare all’intervallo in vantaggio di tre punti (24-27). 

Al rientro dagli spogliatoi l’avvio è molto difficile per i nostri che subiscono la maggiore aggressività e determinazione dei padroni di casa, cominciano a essere imprecisi al tiro e a perdere un po’ la calma. Comunque abbiamo il merito di rimanere in partita, ribattendo colpo su colpo e di portarci in parità (37-37) alla fine del terzo periodo: coronarie a rischio e spettri di altre sconfitte che cominciano inquietanti ad allungare le loro ombre. Ma come spesso capita nel basket, la realtà è diversa dalle previsioni: la pausa di due minuti fa molto bene ai nostri che, ascoltate le indicazioni dei coach, rientrano per l’ultima frazione molto determinati e con capitan Finocchiaro ancora sugli scudi con altre due triple consecutive, che ci permettono di portarci sul 37-43: una autentica mazzata che mette K.O. il Silea che, nonostante la caparbietà e l’intensità agonistica, ma ormai a corto di fiato e con le idee annebbiate dalla fatica, non riesce più a riprendersi e raccoglie la miseria di tre punti nell’ultimo periodo.

Vinciamo con sette punti di vantaggio (40-47): non abbiamo giocato bene, comunque brava tutta la squadra per averci creduto fino alla fine e soprattutto bravi i giocatori (nonostante qualcuno non in partita stasera) a non perdere la testa quando i padroni di casa ci hanno raggiunti e sorpassati. La vittoria vale doppio anche perché i nostri portacolori hanno sgombrato la testa dai fantasmi degli ultimi minuti che ci avevano fatto perdere malamente la partita con l’Oderzo.

Livio Dal Cin