GD Dorigo Pieve Mansuè

“Borto is back”: terzo referto rosa consecutivo, grazie al ritrovato Marco Bortolini (22 punti)

GD Dorigo Pieve Mansuè
Campionato Serie D
8a giornata di ritorno

GD DORIGO PIEVE – COE ELETTRONICA MANSUÈ 74-65

GD DORIGO PIEVE: Bortolini Marco 22, Utenti Luca 12, Martignago Patrick 8, Mazzucco Matia (CAP) 7, Terrin Francesco 7, Pisani Fabrizio 6, Fioretti Matteo 4, Casagrande Alberto 3, Catalano Lorenzo 3, Milan Marco 2, Cesca Carlo ne, Feltrin Alberto ne.
Allenatore: Seno. Vice allenatore: Finocchiaro Alessandro.
TL: 21. T3P: 7 (Bortolini 4, Mazzucco 1, Utenti 1, Martignago 1). Usciti per 5 falli: Pisani, Utenti e Martignago.

COE ELETTRONICA MANSUÈ: Balzano Pietro 13, Verso Davide 12, Nadelotto Alberto 11, Ongaro Carlo 9, Bariviera Alberto 7, Sanad Sami 6, Turchetto Marco 4, Baratella Carlo 3, Schiochetto Filippo, Barro Daniele.
Allenatore: Bucciol.
TL: 17. T3P: 2 (Verso). Usciti per 5 falli: Verso. Fallo Tecnico a Baratella e Sanad. Fallo Antisportivo a Verso. Espulso l’accompagnatore.

Parziali: 18-15, 44-29; 56-48, 74-65.

Pieve di Soligo

Seconda partita in tre giorni, seconda partita “vendicata” e terza vittoria consecutiva. Detta in questo modo sembra sia stato un incontro facile, ma non è stato proprio così.

Si aprono le danze con una brutta palla a due che lancia gli avversari verso il primo canestro, a cui rispondiamo subito con la tripla stagionale di Luca. Non entriamo subito in partita, perdiamo diversi palloni e gli avversari non sprecano per l’occasione per provare subito a scappare. Ci pensano Borto e una tripla di Patrick a riportarci sopra, 9-7. Il quarto continua punto a punto con entrambe le squadre che provano a schierare una difesa a zona dove la loro sembra funzionare meglio della nostra: attacchiamo cercando troppe raffinatezze che non sempre riescono, perdiamo palla e di nuovo gli avversari ne approfittano. La partita si fa sempre più tesa e sempre più fisica  e commettiamo molti falli, sia in difesa che in attacco. Chiudiamo il quarto 18-15, rischiando un buzzer beater da metà campo di Matia.

Ricominciamo l’incontro e finalmente va a referto il nostro nuovo acquisto Fabrizio Pisani (6 punti a fine partita) ma per il resto la squadra in attacco non riesce a concretizzare granchè, anche se compensiamo con una difesa che recupera i palloni che perdiamo in attacco. La partita rimane sempre fisica, sfruttiamo questa caratteristica penetrando e cercando il fallo sul tiro: piano piano riusciamo cosi a mettere un piccolo distacco tra noi e Mansuè, arrivando anche a +11 a metà quarto. Gli ospiti continuano con la difesa a zona costringendoci a tirare da fuori i 6.75: oltre a una tripla di Borto, Big riesce a guadagnarsi 5 tiri liberi consecutivi in un colpo solo prendendosi un su un tiro da tre ed un antisportivo dallo stesso giocatore che, non contento della sanzione appena ricevuta, peggiora la sua situazione (3/5). Un’altra tripla di Matia ci porta negli spogliatoi sul +15, 44-29.

Rientriamo in campo e continuiamo sulla falsa riga del secondo quarto: giocando di squadra e facendo girare bene la palla arriviamo al massimo vantaggio di +18. Dalla metà di questo quarto però qualcosa comincia ad andare storto: non segniamo più tanto quanto prima e gli avversari iniziano ad erodere il gap che avevano e finiamo il terzo quarto appena sopra di 8.

L’ultimo quarto inizia e noi rimaniamo piantati sul 56mo punto per 4′, mentre Mansuè si avvicina sempre di più: ci pensa un super Bortolini (tornato finalmente in vetta con 22 punti realizzati) che con tre triple una di seguito all’altra ricaccia lontano gli avversari anche se purtroppo non è ancora finita. Mancano 2′ e siamo a + 13, ma gli avversari non mollano e si rifanno sotto. Questa volta però il divario è troppo grande e, complici anche i numerosi tiri liberi, chiudiamo finalmente la partita 74-65.

Anche se non siamo riusciti a ribaltare la differenza canestri della disastrosa partita dell’andata, siamo stati bravi sta volta a rimanere concentrati fino alla fine per portarla a casa. Dopo una settimana impegnativa come quella appena trascorsa, ci aspetta un altro incontro tosto, in una delle trasferte più difficili del campionato: vi aspettiamo sabato 3 marzo, ore 20:45, al PalaPM di Salzano !

Forza Pieve !