GD Dorigo Valdobbiadene Pieve 64 81

Serie D, 5a giornata: Pallacanestro Valdobbiadene – GD Dorigo Pieve 64-81

GD Dorigo Valdobbiadene Pieve 64 81
Campionato regionale Serie D
5a giornata

PALLACANESTRO VALDOBBIADENE – GD DORIGO PIEVE DI SOLIGO 64-81

PALLACANESTRO VALDOBBIADENE: Rossetto 17, Caponetto 11, Tosi 9, Feltrin 8, Bailo 6, Buziol 6, Galiazzo 5, Vanzin 2, Mazzocato (CAP), Santos, Castellan ne.
Allenatore: Binotto. Assistente: Frassetto.
TL: 13/17. T3P: 4 (Tosi 3, Caponetto 1). Fallo tecnico a Buziol. Uscito per 5 falli: Feltrin.

GD DORIGO PIEVE: Utenti Luca 22, Balzano Pietro 20, Catalano Lorenzo 12, Casagrande Alberto 8, Bortolini Marco 6, Battistel Andrea 4, Mazzucco Matia (CAP) 4, Prandini Elia 3, Finocchiaro Tommaso 2, Casagrande Massimo, Dorigo Lorenzo.
Allenatore: Osellame. Preparatore fisico: Fiume.
TL: 6/12. T3P: 2 (Bortolini, Prandini 1). Falli tecnici a Casagrande Alberto 2, panchina 1, Prandini 1. Uscito per 5 falli: Balzano.

PARZIALI: 15-20, 35-40; 40-62, 64-81.

Valdobbiadene

Con questa quinta vittoria di fila abbiamo fatto nostro anche il “Derby del Prosecco”, che ci fa mantenere il primo posto in classifica con il Basket Feltre. 

A differenza delle ultime partite partiamo subito alla grande con un canestro di Utenti che apre la gara, seguito da un contropiede fruttifero di Alberto Casagrande che ci porta sul 4 a 0. Arriva presto però la risposta del Valdobbiadene: il numero 7 Tosi, come al solito, realizza la sua prima tripla dell’incontro. Catalano e Utenti riportano prontamente il distacco con un gioco fisico in area ma ancora una volta un gioco da 3 punti dei padroni di casa li fa riavvicinare e successivamente Tosi ancora una volta è lì sulla linea dei 6.75m per la sua seconda tripla. Noi non molliamo e sempre dall’area continuiamo a segnare con Alberto Casagrande, Bortolini, il solito Catalano e nuovamente Casagrande ma il quarto viene chiuso definitivamente da Balzano che ci porta sul punteggio di 15 a 20 prima della pausa breve.

Il secondo quarto si apre per noi con il primo canestro di Battistel. Valdobbiadene imposta una difesa a uomo ma Balzano, in scioltezza li mette a tacere con tre canestri consecutivi dall’area. Nonostante il buon andamento dell’incontro i nostri tiratori sono spenti e non riusciamo a realizzare nessuna tripla in questi primi due periodi. I padroni di casa allora puntano sulla zona ma, prima Utenti e poi Catalano, bucano facilmente la difesa di Valdobbiadene concludendo questo quarto e portandoci in panchina per l’intervallo lungo sul punteggio di 35 a 40.

Rientriamo in partita e in questo terzo quarto per noi si scatena il panico: in realtà partiamo tranquillamente con il solito Utenti dall’area (mvp della gara con 22 punti totali). Poco dopo però arriva un primo tecnico ad Alberto Casagrande per proteste e, nonostante gli avversari non realizzino il tiro libero guadagnato, la partita si fa molto nervosa. Poco dopo anche Valdobbiadene infatti viene sancito un fallo tecnico che Bortolini, però, non si fa scappare l’occasione di mettere a referto. Riprendiamo a giocare e viene fischiato un secondo fallo tecnico per proteste a Casagrande, che questa volta è costretto ad uscire, abbandonando la gara definitivamente. Entra al suo posto Finocchiaro che, nonostante la giovane età, come nelle scorse partite si da subito da fare, provando sia tiri da fuori sia dall’area dove si prende due falli e realizza dalla lunetta entrambe le volte 1 su 2. Proprio quando gli animi sembrano essersi placati arriva un tecnico anche a Prandini e subito coach Osellame per evitare una nuova espulsione lo riporta in panchina. Siamo ancora troppo nervosi, in campo con un Bortolini che prova a tirare da ogni angolo ma le triple non entrano, ma soprattutto in panchina, e gli arbitri non si lasciano scappare l’occasione di sanzionarci ancora con altri due tecnici. Se non fosse stato per il grande vantaggio sembrava davvero persa questa gara perché la rabbia stava avendo la meglio su di noi, ma finalmente Bortolini mette quella tanto attesa tripla che ci da nuovamente speranza e ancora una volta il quarto si chiude con un 2 su 2 dall’area di Balzano: 49 a 62.

L’ultimo periodo sembra una passeggiata visto quello che ci era appena successo: Valdobbiadene continua a puntare sulla difesa a zona vista la nostra bassissima percentuale dai 6.75m ma con facilità Balzano si fa largo tra gli avversari bucando questa zona 4 volte di seguito e portando questo gioco sempre a buon fine realizzando 8 punti importanti. Il coach di casa, stufo, chiama un time out per sistemare la cose ma la situazione non cambia: gli avversari finalmente riescono a contenere Balzano, ma Utenti li frega facilmente bucando la zona come gli aveva insegnato il compagno e continuando a giocare fisicamente in area realizzando 6 punti di fila. Valdobbiadene alza bandiera bianca ma Prandini, non contento, prova un’ultima tripla che manda tutti a casa definitivamente sul punteggio di 64 a 81.

Abbiamo vinto, si può dire facilmente, perché nonostante i tecnici e le poche triple, ci siamo dati da fare portando a casa 81 punti e un parziale di +17. Si sa che la partita contro Valdobbiadene non è mai facile, ma anche questa volta ci siamo fatti valere e abbiamo dimostrato che il primo posto in classifica non è solo c… fortuna ! Detto questo, testa a domenica 11 novembre 2018, ore 18, al Palasport di Pieve di Soligo, contro Paese. Forza ragazzi ! Forza Pieve !

Alessia Tomei