U18 Valbelluna Pieve 32 98

La Under 18 “passeggia” a Belluno (32-98): adesso tutti concentrati sulle Final Four

U18 Valbelluna Pieve 32 98
Campionato Under 18
9a giornata di ritorno

VALBELLUNA – Orienta+trium PIEVE 32-98

Valbelluna: Battistello 4, Casier 4 Marcon 4, Bassanello, Tufano 4, Viel 4, D’Inca 4, De Toffol 12.

Orienta+trium PieveBottegal 17, Seck 10, Zara 6, Faggion 10, Zaccaron 12, Tollin 11, Dorigo 6, Favrel 6, Casagrande 12, Donadel 4, Finocchiaro 4. Allenatore: Gai Mathias.

Arbitro: Reatto Marcello di Feltre.

Belluno

La compagine pievigina porta a casa un’altra vittoria in quel di Belluno. A due partite alla fine del campionato la squadra di coach Gai ha dimostrato la propria imbattibilità, assicurando così l’accesso alla Final Four che si disputeranno a Conegliano il 27 e 28 aprile.

Tuttavia nonostante il risultato vittorioso di 98-32 contro il Valbelluna la squadra non ha giocato al meglio. Nel primo quarto la poca concentrazione in difesa, la sufficienza della squadra con molte palle perse e canestri sbagliati, ha lasciato troppa libertà di gioco alla squadra bellunese. Dopo una radicale sostituzione voluta dal coach Gai, la squadra è riuscita, con non poca fatica, ad imporre il proprio gioco. Nel secondo quarto la squadra riesce ad ingranare aumentando il proprio distacco dagli avversari e recuperando qualche pallone in difesa.

Dopo l’intervallo la squadra rientra con più concentrazione e dimostra la propria superiorità sia in attacco che in difesa grazie all’ottima prestazione di Sech e le numerose palle recuperate di Casagrande. Con il terzo quarto la squadra allunga il vantaggio concedendo ben pochi canestri ai bellunesi. L’ultimo quarto rispecchia la buona prestazione del precedente concedendo qualche canestro in più all’avversario, ma confermando la superiorità pievigina che si aggiudica la partita.

Prestazione non delle migliori da parte della squadra che torna da un periodo fisicamente sottotono e con numerose assenze. La squadra dovrà impegnarsi fin da subito per recuperare e prepararsi alla Final Four.