Final four amara per l’Under 18: Pieve sbatte anche contro Motta (58-73) ed è quarta

U18 Motta Pieve FF
Campionato Under 18

Finale 3°-4° posto

Orienta+Trium Pieve – Motta 58-73

Orienta+trium Pieve: Bottegal 2, Da Mar, Seck 9, Zara 6, Faggion, Zaccaron 4, Tollin 10, Dorigo 2, Favrel 8, Casagrande 6, Donadel 2, Finocchiaro 9.
Allenatore: Gai Mathias.

Motta: Tison 6, Biasi 9, Guerrato 19, Leo 3, Tonon 3, Guernelli, Cattelan 23, Benedet 1, Serafin 3, Sandrin, Menegaldo 6.

Conegliano

Week End da dimenticare quello delle Final Four nella splendida cornice del Pala Antoniazzi a Conegliano dai “Terribili ragazzi del 2000 e 2001”. Doppia sconfitta, la prima sabato contro Favaro (la seconda della classe veneziana) e domenica contro il Basket Motta, già “domato” nella Regular Season, ma che domenica ci ha ritornato l’amaro della sconfitta.

Un Bottegal nervoso e penalizzato subito da 3 falli (uscirà all’inizio del 4° periodo per 5 falli), un Tollin poco incisivo, uno Zara non al top, Casagrande e Donadel penalizzati dalla marcatura a uomo, un Dorigo malconcio ad una caviglia, un Faggion sempre elegante, ma non incisivo, bene Favrel e Finocchiaro coadiuvati dai giovani, ma poco esperti Seck, Zaccaron e Da Mar, unita ai loro tiri da 3 ha fatto la differenza mettendoci subito in difficoltà.

Peccato … due sconfitte non le avevamo mai patite, ma meglio così: servono anche queste per migliorarsi e capire quanto bello è vincere e giocare in armonia. Ma nulla è perduto: ora ci aspetta la Fase Regionale per lottare e sperare ancora.

Sabato 5 maggio, alle ore 18:00, al palasport di Pieve di Soligo la prima delle tre partite (unica in casa) contro il Basket Jesolo San Donà, fresco vincitore delle Final Four di Conegliano.

Sempre Forza BP94 !

U18 Final Four 2018

Si dissolve il sogno della Under 18: alle Final Four di Conegliano passa il Favaro (61-69)

U18 Pieve Favaro 61 69
Campionato Under 18
Semifinale Final Four

Orienta+Trium Pieve – Ma.Fra. Favaro 61-69

Orienta+Trium Pieve: Bottegal 12, Da Mar, Seck, Zara 11, Faggion 2, Zaccaron 2, Tollin 14, Dorigo, Favrel 10, Casagrande 6, Donadel 2, Finocchiaro Alessio 2. Allenatore: Gai Mathias.

Ma.Fra. Favaro: Tenderini 5, Dalla Torre 3, Prete, Vanin, Piovani 8, Guglielmi, Orlando 17, Giovanazzi, Volpato 8, Marinelli 17, Pattaro 11, Valente.

Arbitri: Perocco Alberto e Saran Alessandro di Ponzano Veneto.
Segnapunti: Saccon Arianna di San Vendemiano. Cronometrista: Cenedese Davide di Conegliano.
Commissario FIP: Mazzobel Armando di Treviso.

Parziali: 17-24, 35-43; 54-55; 61-69.

U18 Pieve Final Four
Foto ufficiali: https://www.facebook.com/Eagles-Basketball-Club.

Under 18 verso le Final Four di Conegliano: con il Mansuè (59-56) arriva la 19esima vittoria consecutiva

BOTTEGAL Rocco 4
Campionato Under 18
11a giornata di ritorno

BASKET PIEVE – VIRTUS MANSUÉ 59-56

Orienta+Trium Basket Pieve: Bottegal Rocco 18, Tollin Andrea 12, Faggion Luca 7, Seck Adama 5, Casagrande Matteo 5, Da Mar Samuele 4, Zaccaron Filippo 4, Donadel Federico 3, Finocchiaro Alessio 1, Djamen Leandro, Zara Alessandro ne. 
Allenatore: Gai Mathias.

Parziali: 13-13, 31-28; 46-34, 59-56.

L’Under 18 continua a correre verso le Final Four: regolato il Montebelluna (69-58) per la 18esima vittoria

U18 Pieve Montebelluna 69 58
Campionato Under 18

10a giornata di ritorno

Orienta+trium PIEVE – MONTEBELLUNA 69-58

Orienta+trium Pieve: Bottegal 9, Da Mar, Djamen 3, Seck 4, Zara 9, Zaccaron, Tollin 20, Dorigo 2, Casagrande 9, Donadel, Finocchiaro 13.
Allenatore: Gai Mathias.

Montebelluna: Gobbato 9, Cendron 6, Dalla Torre 7, Giunchi 3, Bonan, Rasera 3, Ferraro, Scotton 3, Precoma, Tesser 17, Grando 7, Bonesso 3.

Pieve di Soligo

Avversario di turno l’ostico Montebelluna che ha saputo vendere cara la pelle. Partenza in sordina per capitan Tollin & C. Solo nel secondo quarto con una difesa aggressiva e con canestri facili da sotto siamo riusciti ad allungare fino al +20. Tutto facile negli ultimi due quarti ? Niente di più falso. I ragazzi di coach Gai per tenere viva la partita nel terzo quarto lasciano la testa in spogliatoio e si fanno sorprendere lasciando spazio agli avversari che recuperano punto su punto fino al -9. Poi i ragazzi si ricordano di saper giocare e gestiscono il finale.

Purtroppo arriviamo al momento topico della stagione scarichi di testa. Dovremo recuperare in fretta energie fisiche e soprattutto mentali se vogliamo arrivare alle Final Four pronti.
Vi aspettiamo tutti a tifare BP94 sabato 14 aprile, alle ore 18, al Palasport di Pieve di Soligo per l’ultima di campionato contro Mansuè.
Sempre forrza BP94 ! !

La Under 18 “passeggia” a Belluno (32-98): adesso tutti concentrati sulle Final Four

U18 Valbelluna Pieve 32 98
Campionato Under 18
9a giornata di ritorno

VALBELLUNA – Orienta+trium PIEVE 32-98

Valbelluna: Battistello 4, Casier 4 Marcon 4, Bassanello, Tufano 4, Viel 4, D’Inca 4, De Toffol 12.

Orienta+trium PieveBottegal 17, Seck 10, Zara 6, Faggion 10, Zaccaron 12, Tollin 11, Dorigo 6, Favrel 6, Casagrande 12, Donadel 4, Finocchiaro 4. Allenatore: Gai Mathias.

Arbitro: Reatto Marcello di Feltre.

Belluno

La compagine pievigina porta a casa un’altra vittoria in quel di Belluno. A due partite alla fine del campionato la squadra di coach Gai ha dimostrato la propria imbattibilità, assicurando così l’accesso alla Final Four che si disputeranno a Conegliano il 27 e 28 aprile.

Tuttavia nonostante il risultato vittorioso di 98-32 contro il Valbelluna la squadra non ha giocato al meglio. Nel primo quarto la poca concentrazione in difesa, la sufficienza della squadra con molte palle perse e canestri sbagliati, ha lasciato troppa libertà di gioco alla squadra bellunese. Dopo una radicale sostituzione voluta dal coach Gai, la squadra è riuscita, con non poca fatica, ad imporre il proprio gioco. Nel secondo quarto la squadra riesce ad ingranare aumentando il proprio distacco dagli avversari e recuperando qualche pallone in difesa.

Dopo l’intervallo la squadra rientra con più concentrazione e dimostra la propria superiorità sia in attacco che in difesa grazie all’ottima prestazione di Sech e le numerose palle recuperate di Casagrande. Con il terzo quarto la squadra allunga il vantaggio concedendo ben pochi canestri ai bellunesi. L’ultimo quarto rispecchia la buona prestazione del precedente concedendo qualche canestro in più all’avversario, ma confermando la superiorità pievigina che si aggiudica la partita.

Prestazione non delle migliori da parte della squadra che torna da un periodo fisicamente sottotono e con numerose assenze. La squadra dovrà impegnarsi fin da subito per recuperare e prepararsi alla Final Four.

Under 18 indomabili: con Vedelago (68-34) arriva la 15esima vittoria consecutiva

U18 Pieve Vedelago 68 34
Campionato Under 18

6a giornata di ritorno

Orienta+trium Pieve – Fortitudo Vedelago 68-34

Orienta+trium PieveBottegal 11, Da Mar, Djamen 5, Zara 6, Faggion 21, Dorigo 7, Favrel 8, Casagrande 8, Finocchiaro Alessio 2.
Allenatore: Gai Mathias.

Fortitudo VedelagoGomiero 8, Contarin 4, Zanon, Gazzola, Bassetto 3, Pozzobon 2, Baratto 2, Trento 3, Scorsin 7, Rizzi 5.

Arbitro: Picciol Leonardo di Spresiano.

Parziali: 15-12; 32-25; 53-25, 68-34.

Pieve di Soligo

Se nell’ultima partita a Conegliano coach Gai si è trovato solo 10 roster, questa volta abbiamo battuto il record negativo con soli 9 giocatori. Tra gli assenti Tollin e Donadel, che sono in gita con la scuola a Dublino, si sono visti più volte cancellare il volo, causa maltempo, e non hanno fatto in tempo a tornare per disputare l’incontro. Inoltre questo sabato i nostri dovevano affrontare al Palapieve la Fortitudo Vedelago, squadra ben impostata fisicamente e di certo più ricca di cambi in panchina. 

La partita non parte nel migliore dei modi poiché, nonostante coach Gai avesse chiesto di spingere da subito per poter poi restare più tranquilli, i ragazzi non riescono ad imporre il loro gioco ma subiscono la grinta avversaria e il quarto si conclude con la differenza di soli 3 punti (15-12). Sarà così anche per la seconda decina di minuti che vede uno scenario pressoché identico a quello del primo quarto. A metà tempo il match risulta non bello a vedersi poiché caratterizzato da molte palle perse da entrambe le squadre ed errori generalizzati sintomo di bassa concentrazione.

È al rientro dagli spogliatoi che si deciderà la partita, infatti dopo aver ripreso a dovere i suoi, coach Gai riesce a risvegliare, almeno difensivamente, la squadra, che nel terzo quarto lascia Vedelaghesi con un parziale di zero punti (21-0), recuperando svariati palloni e gonfiando la retina avversaria. Nell’ultimo quarto i nostri concedono qualche punto ma, segnandone altrettanti, confermano le loro superiorità tecniche e tattiche.

Nota negativa: poca concentrazione ai liberi, solamente 7 su 24, dato non degno di una squadra che punta a vincere il campionato e magari qualcosa in più. Nonostante ciò, i ragazzi dell’U18 si prendono un’altra vittoria e allungano la loro striscia vincente a 15 partite, avanti così e FORZA PIEVE !

Capolista senza freni: a Conegliano (45-79) arriva la 14esima vittoria per la Under 18

BP94 U16 Vigor Pieve 45 79
Campionato Under 18
5a giornata di ritorno

VIGOR CONEGLIANO – Orienta+trium PIEVE 45-79

Vigor ConeglianoBenincà 7, Balsarin 4, Volpe, Casagrande, Varese 5, Zanzotto 6, Cao, Barazza, Poles 2, Tomasi 8, Tolla 13.
Allenatore: Rossetto Daniele.

Orienta+trium PieveBottegal 4, Da Mar 8, Seck 6, Zara 10, Faggion 21, Zaccaron 2, Dorigo Nicola 4, Favrel 11, Casagrande Matteo 6, Finocchiaro Alessio 7.
Allenatore: Gai Mathias.

Conegliano

Dopo una settimana povera di allenamenti per influenze e impegni vari, coach Gai era preoccupato non poco per la buona riuscita del match, vista anche la pesante assenza del capocannoniere e capitano Tollin. La palestra si presenta fresca, causa la preannunciata ondata di freddo siberiano, mentre i canestri e il parquet sono impeccabili.

Nel primo quarto i nostri partono in quarta, volenterosi di dimostrare il perchè della posizione in classifica, concedono agli avversari solo 3 canestri e sono tatticamente superiori anche offensivamente segnando canestri per un parziale di 6-23; sembrano dunque aver ormai sensibilmente migliorato l’approccio alle gare, che era stato debole in più occasioni nel corso del campionato.

Nel secondo quarto qualche distrazione difensiva permette ai coneglianesi di diminuire la differenza punti, anche se in modo ininfluente, dato che i nostri attaccano il ferro come nei primi 10 minuti (14-23). In particolare Faggion è stato il più efficace sotto canestro e uscirà dall’incontro con un totale di ben 21 punti.

La pausa di half time permette alla Vigor di recuperare energie e voglia. Al contrario i nostri si rilassano troppo e al rientro dagli spogliatoi perdono in più azioni la palla per insufficiente concentrazione e per la difesa da subito aggressiva degli avversari. Nonostante ciò anche il terzo quarto vede il parziale positivo per i pievigini, che visto il punteggio si adagiano un po’ sugli allori (15-18).

Va così pure l’ultimo quarto, che rispetto ai primi due è piatto e decisamente meno entusiasmante. Questo dovuto anche alla stanchezza, che portava a contatti più frequenti, puntualmente segnalati dal fischietto dell’arbitro.

Alla fine il punteggio sul tabellone luminoso rispecchia le rispettive posizioni in classifica e così la nostra U18 si porta a casa un’altra vittoria, come al solito sofferta ma meritata, avanti così e FORZA PIEVE !

Under 18 sempre inarrestabile: contro l’Ormelle (83-53) tredicesimo referto rosa consecutivo

Under 18 Squadra
Campionato Under 18

4a giornata di ritorno

Orienta+trium PIEVE – PALL. ORMELLE Filnale: 83-53

Orienta+trium PieveBottegal 10, Da Mar, Seck 9, Zara 7, Faggion 14, Zaccaron 2, Tollin 21, Dorigo 4, Favrel 5, Casagrande 3, Donadel 1, Finocchiaro 7.
Allenatore: Mathias Gai.

Ormelle: Vendrame 5, Zanardo, Tonial 1, Canova 5, Lunardelli 6, Amarilli, Nespolo 11, Bonacin, Bertacchini 2, Camatta 12, Zanatta 2, Facchin 9.
Allenatore: Luigi Piras.

Parziali: 25-14; 38-26; 67-40; 83-53.

Arbitro: Borella Claudio di Carbonera.

Pieve di Soligo

Si conclude con un lieto fine anche la quarta giornata di ritorno del campionato provinciale Silver dei nostri ragazzi dell’Under 18 che hanno dimostrato di meritarsi la posizione al vertice della classifica, aggiungendo al proprio bottino il referto rosa numero 13. Osservando la graduatoria si potrebbe commettere l’errore di sottovalutare la squadra di Ormelle, che si trova sorprendentemente al terzultimo posto, e dimenticarsi il match di andata dove le due formazioni hanno combattuto alla pari per quasi 30′.

Per fortuna la squadra di casa non si è dimenticata della brutta prestazione dell’andata e, con la voglia di riscattarsi, parte subito forte imponendo il proprio ritmo alla partita e segnando facili canestri in contropiede. Grazie proprio alla capacità dei ragazzi di coach Gai di correre e passarsi la palla velocemente, in un batter d’occhio la formazione pievigina vede accumularsi un vantaggio rassicurante. La conclusione del primo periodo, però, non è delle migliori e la mancanza di aggressività in attacco e in difesa porta a concedere troppo agli avversari e permette loro di tornare a -11. Il secondo quarto è ancora peggio e per 10′ la partita risulta in equilibrio; il parziale di questo periodo è uno scarno 13-12.

Al ritorno dall’intervallo lungo i giocatori del Basket Pieve, motivati dalle parole spese dal coach in spogliatoio, mostrano una faccia completamente diversa e mettono sul parquet un’aggressività che nella prima parte del match si era vista solamente a sprazzi. Difesa forte, voglia di attaccare il ferro e altruismo è quello che si vede in entrambe le metà campo da parte della squadra di casa ed è ciò che porta il tabellone a segnare 67-40 dopo 30′ di partita. Durante l’ultimo periodo il ritmo di gioco si riduce ed entrambe le formazioni si rilassano, viste le evidenti sorti del match. Suona anche l’ultima sirena e il BP94, con questa vittoria, compie un altro passo avanti verso l’obiettivo che da mesi si è fissato: le final four di maggio.

Salutate la capolista … a Villorba arriva il dodicesimo referto rosa per la Under 18 (48-78)

U18 Carità Pieve 48 78
Campionato Under18
3a giornata di ritorno

PALLACANESTRO CARITÀ – BASKET PIEVE 48 – 78

Orienta+trium Basket Pieve 94Bottegal 6, Da Mar 4, Djamen, Seck 9, Zara 8, Faggion 15, Zaccaron 4, Tollin 19, Dorigo Nicola 4, Casagrande Matteo 3, Donadel 4, Finocchiaro Alessio 2.
Allenatore: Gai Mathias.

Pallacanestro CaritàBettiol 2, Scattolin, Piovesan 1, Dalla Cia, Bonan 2, Piovesan 6, Bortolini 6, Massarotto 4, Zoppè 4, Ranieri 17, Campaner 6, Bortoletto.

Arbitro: Nicosia Giuseppe di Carbonera.

Fontane di Villorba

Nella terza giornata del girone di ritorno il Basket Pieve sfida il Carità, ora però da sola in testa al campionato. Posizione che necessita di attenzione ancora maggiore poichè, come avvisa coach Gai negli spogliatoi, tutti giocheranno alla “morte” contro la capolista.

La partita inizia subito bene per i “terribili ragazzi del 2000 & Co.” che impongono il proprio ritmo e gioco i segnale che hanno recepito perfettamente il messaggio. Il tabellone recita un perentorio 2-18 al fine dei primo 10′. Cambio quintetto e il secondo quarto vede dominare ancora i pievigini con un pò meno di attenzione in difesa, concedendo agli avversari (Ranieri) spazio realizzativo.

Il terzo quarto vede mantenere l’atteggiamento giusto dei ragazzi “dalla faccina che ride” che dominano ancora la partita, anche se l’ultimo quarto vede alcune sbavature, peraltro giustificabili, che permette comunque di chiudere con vantaggio di un “trentello”. Sempre importante il lavoro di recupero palloni che permette di staccare gli avversari e gestire la partita con tranquillità sino alla sirena finale.

La prossima settimana tutti fermi per una giornata di “riposo”: si ripartirà domenica 18 febbraio, alle ore 11, al palasport di Pieve di Soligo, contro Ormelle.

L’Under 18 vola più in alto delle … aquile: battuta la forte Eagles Conegliano (60-57)

U18 Pieve Eagles 60 57
Campionato Under 18
2a giornata di ritorno

Orienta+trium PIEVE – Eagles CONEGLIANO 60-57

Orienta+trium PieveBottegal 9, Da Mar 2, Seck, Zara 12, Faggion 3, Zaccaron 4, Tollin 17, Dorigo 3, Favrel, Casagrande 2, Donadel 4, Finocchiaro 4.
Allenatore: Mathias Gai.

Eagles ConeglianoMazzer 7, Accomando 4, Della Libera 10, Strufaldi 3, Barbisan 7, Fiorentini, Sotera, De La Cruz 11, Roasio, Origoni 5, Marcon 10, Dalla Torre.
Allenatore: Niccolò Possamai. Vice allenatore: Massimiliano Trabucco.

Arbitro: Nicosia Giuseppe di Carbonera.

Parziali: 18-22, 37-37; 52-48, 60-57.

Pieve di Soligo

Finalmente a casa ! La partita in casa che i nostri “terribili ragazzi del 2000 & Co.” attendevano da oltre un mese: infatti, tra sospensioni natalizie e trasferte l’ultima partita in casa risaliva a oltre un mese fa. La partita odierna era forse la più difficie, vista la posizione degli avversari in classifica: primi a pari merito con noi, oltre alla loro ottima condizione fisica e realizzativa.

Il primo tempo vede, come di consueto, i nostri in difficoltà e in svantaggio, anche se di pochi punti. Al termine dei primi 10′, però, il piccolo debito accumulato, a causa soprattutto di cattive decisioni in attacco, viene subito risanato con un un po’ di strigliate di coach Gai e la diretta reazione della squadra a quest’ultime. Ciò non ha rispecchiato di certo la prova di maturità mostrata la partita precedente contro il Motta. Nel secondo e terzo tempo i nostri riescono a mantenere un esiguo e a volte quasi inesistente vantaggio.

Il gioco delle aquile di Conegliano, come da pronostico, si rivela di buona qualità e grande intensità, soprattutto nel buttarsi a rimbalzo. Infatti uno degli aspetti più duri e purtroppo malriusciti della partita è stato il tentare di recuperare palla sotto canestro, non solo per i nostri lunghi Finocchiaro, Zaccaron e Da Mar, ma anche per il resto della squadra. Solo un grande lavoro di Federico Donadel (MVP) riesce a arginare l’impeto sotto canestro delle aquile che ci hanno “massacrato” a rimbalzo lottando su tutti i palloni (10/26).

Sono da segnalare poi due falli tecnici fischiati per dei gesti di stizza (e forse qualche parola di troppo), uno al nostro capitano Tollin, che si era fatto prendere dalla tensione del momento, e uno al 7 avversario Accomando. L’ultimo quarto è stato di fuoco: da entrambe le parti non si mollava perché la differenza punti rimaneva molto esigua e portare a casa questa vittoria significava mettere un piede nelle Final Four. Fortunatamente i nostri sono riusciti, non senza fatica, a gestire il vantaggio, anche se minimo, con una difesa concentrata (cosa che all’inizio era mancata) e cercando di far passare gli interminabili minuti finali con il giro palla offensivo.

Il suono della sirena ha scatenato la gioia e la soddisfazione per aver sconfitto anche una squadra forte e degna di rispetto come gli Eagles Conegliano: onore agli avversari ! Il difficile è stato fatto, ora però non possiamo e non dobbiamo rilassarci, soprattutto ripensando a tutto l’impegno messo per vincere questa e le precedenti partite. Avanti così e sempre FORZA PIEVE !