Linee guida per lo svolgimento degli allenamenti per Società non professionistiche: aggiornamento del 3 agosto 2020

protocollo covid19Lunedì scorso 3 agosto 2020 la FIP ha provveduto ad emanare un aggiornamento del “Protocollo delle modalità di svolgimento degli allenamenti” emesso dal 27 maggio al 2 luglio 2020 per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19, caratterizzandolo per la prima volta per le “Società non professionistiche“.

Il Protocollo va riferimento alle “Linee Guida – Modalità di svolgimento degli allenamenti per gli sport di squadra“, emanate ai sensi del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) del 17 maggio 2020, e all’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale (OPGR) del Veneto nr.63 del 26 giugno 2020, allegato 2 “Linee di indirizzo per la ripresa degli sport di contatto e squadra“.

Questi i punti salienti del nuovo Protocollo:

– identificazione di un addetto alla vigilanza e di un addetto all’igiene per il rispetto delle disposizioni/Protocollo;
– chiusura e divieto di utilizzo degli spazi comuni come spogliatoi (NO docce), sale-riunioni e aree-ristoro, complementari al campo di gioco;
– pulizia/sanificazione iniziale e igienizzazione quotidiana di attrezzi e parti/superfici di contatto;
– aerazione del campo da gioco prima e dopo l’attività;
– misurazione della temperatura corporea all’ingresso di allenatori, atleti e altri operatori sportivi (< 37,50° C);
– divieto di ingresso nell’impianto sportivo per genitori, accompagnatori e visitatori;
– messa a disposizione di allenatori, atleti e altri operatori sportivi di gel igienizzante all’accesso e di sapone igienizzanti nei servizi;
– messa a disposizione di allenatori e altri operatori sportivi dei dispositivi di protezione indivuali (DPI) adeguati e necessari (mascherine chirurgiche);
– evitare affollamenti all’inizio e alla fine degli allenamenti (NO assembramenti), diversificando i percorsi di ingresso e uscita e gli orari di allenamento (prevedere un cuscinetto di 10 minuti);
– ogni allenatore, atleta e altro operatore sportivo dovrà compilare e firmare una apposita autocertificazione ed essere in possesso della certificazione di idoneità agonistica;
– gli atleti dovranno giungere in palestra già cambiati e/o sfruttare la tribuna del campo di gioco per cambiarsi (si raccomanda l’uso di un paio di scarpe da pallacanestro “esclusivo” per l’allenamento), rispettando nei corridoi, nelle scale e da seduti la distanza di sicurezza di 2 metri;
– è 16 (sedici) il numero massimo di atleti che possono accedere contemporaneamente nel campo di gioco;
– rispettare comunque la distanza di sicurezza di 2 metri nelle fasi di non-gioco (spiegazioni, idratazione, stretching);
– divieto di scambio di materiale personale (maglie, asciugamani, borracce, mascherine);
– utilizzo continuo della mascherina chirurgica da parte dell’allenatore e altri operatori sportivi (dirigente, preparatore fisico, fisioterapista, medico).

minibasket pieve