Dal Coni la “Stella di Bronzo al merito sportivo” al Basket Pieve ’94

(Foto Andrea Staccioli / Insidefoto / Fitarco)

Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha conferito ufficialmente il riconoscimento sportivo per i 25 anni di ininterrotta attività e per i successi nel corso del 2019.

Questo il testo integrale della lettera pervenuta in questi giorni al presidente BP94, Rino Cesca:

“Caro Presidente,

con grande felicità comunico che il CONI ha conferito alla Società Sportiva da te presieduta la Stella di Bronzo al Merito Sportivo per l’anno 2019 in riconoscimento delle benemerenze acquisite dal sodalizio in tanti anni di attività.

L’onorificenza vuole attestare di fronte al mondo sportivo i meriti degli atleti, dei tecnici e dei dirigenti della Società ed esprimere insieme la più sentita gratitudine del CONI per il contributo offerto alla crescita e all’affermazione dello sport italiano.

Le mie più vive congratulazioni per il meritato riconoscimento, con l’augurio che nel prosieguo dell’attività possiate conseguire ulteriori traguardi e soddisfazioni.

Nell’informare che la consegna dell’onorificenza avverrà, appena possibile, nel corso di una cerimonia predisposta dal Comitato Territoriale del CONI e che avrà cura di comunicarti con nota a parte la data ed il luogo dell’evento, rinnovo i miei complimenti e invio a tutti i componenti della Società i più affettuosi e sportivi saluti”.

Il presidente del CONI, Giovanni Malagò.

Grande soddisfazione da parte del consiglio direttivo del Basket Pieve ’94 per un riconoscimento nato da un invito dell’attuale presidente del Comitato provinciale FIP di Treviso, Filippo Borin.

“Questo è un riconoscimento che va ovviamente a tutta la nostra Società attuale e a quanti si sono prodigati nel tempo – sottolinea il presidente Rino Cesca – Da chi lo ha fondato nel 1994 a chi per oltre 25 anni ha portato con orgoglio la nostra bandiera verso traguardi sempre più prestigiosi, al lavoro di tutti i tecnici che ci hanno onorato e ci onorano della loro opera, ai dirigenti e ai collaboratori che con il loro supporto hanno mandato e continuano a mandare avanti questa realtà che resta, per vocazione e missione, al servizio dei nostri atleti e dello sport che tutti noi amiamo. Un grazie di cuore a tutti, una medaglia che va al petto di tutti quelli che hanno sostenuto e sostengono con passione la nostra associazione, comprese le amministrazioni comunali che si sono succedute e tutte quelle aziende industriali, commerciali, agricole e artigianali che hanno reso e continuano a rendere possibile tutto questo”.