La prossima stagione di Massimo Casagrande, da coach e da play

2019 2020 CASAGRANDE Massimo 1200x800

Intervista esclusiva. Massimo Casagrande è pronto per la ripresa. “Voglio migliorarmi personalmente”

Ormai da tre anni bazzica per il Palazzetto di Pieve di Soligo, sia con la divisa da giocatore che con quella da istruttore. Massimo Casagrande, anche quest’anno, ritrova i suoi Esordienti, ma farà da supporto agli U19 di Lino Frattin (Responsabile del Settore Giovanile BP94, ndr) e agli U13 di Brian Carpi (da anni coach delle giovanili al Basket Pieve ’94, ndr).

Ciao Massimo! Nonostante sia ormai passato del tempo dal tuo arrivo a Pieve, e abbiamo imparato a conoscerti (qui per l’intervista della passata stagione), che ne dici di rinfrescarci la memoria raccontandoci qualcosa sulla tua carriera?

All’inizio non mi entusiasmava molto l’idea di allenare, ero più propenso al solo gioco. Quando ho iniziato a diventare un coach mi allenavo a San Vendemiano, ero nella formazione che disputava la C Gold.

E quindi, com’è nata questa passione?

Diciamo che è stato Paolo Cigala (qualche anno fa allenatore anche a Pieve di Soligo, ndr) a farmi appassionare. Ho iniziato ad affiancarlo 6 anni fa, in una squadretta di minibasket della Rucker. Poi sono passato a Ponte della Priula e da lì ho iniziato ad allenare anche per conto mio, sempre a Ponte. Da tre anni a questa parte, invece, oltre a giocare in prima squadra (GD Dorigo C Silver, ndr), alleno il minibasket qui a Pieve.

E cosa ti riserverà questa stagione?

Voglio migliorarmi personalmente ancora di più. Al fianco di Brian e Lino sono sicuro che imparerò tantissimo!

Tu come hai vissuto la scorsa annata senza pallacanestro?

L’ultimo anno è stato davvero strano. Dal punto di vista del basket giocato, è stato duro a causa dei periodi di stop e riprese: frustrante non poter fare il campionato, per ovvi motivi, ma questo non ci ha abbattuto. Per fortuna la voglia di riprendere era tanta!

Sotto il profilo dell’allenatore?

Più o meno la stessa cosa, soprattutto per i ragazzi del minibasket, i quali sono quelli che hanno più bisogno di muoversi e giocare per “sfogarsi fisicamente”.

(foto: Massimo Casagrande alla guida del minibasket biancoblù nel dicembre 2019)

Che speranza hai per i campionati che inizieranno nei prossimi mesi? Pensi potrà ripartire tutto?

Sono abbastanza fiducioso per quest’anno. Le cose andranno meglio e sono carico per ricominciare.

Infine, come ti poni da allenatore: quali sono le cose importanti da trasmettere ai ragazzi che fanno pallacanestro?

Gli obbiettivi da trasmettere, oltre ai fondamentali del basket, ovviamente, sono il rispetto verso gli altri e verso il gioco, il lavoro di squadra e il divertimento. Queste sono le cose di maggior importanza!

Lo start della prossima stagione sportiva vede la data di lunedì 6 settembre: al Palasport di Pieve di Soligo ci sarà anche Massimo Casagrande ad allenare.

(Intervista raccolta da Luca Verlato © www.basketpieve94.it).